Non è la fortuna ma Fortounis a decidere il derby di Atene: l’Olympiacos gode, Panathinaikos il gol resta un tabù

Jose Sa mantiene per la quarta volta consecutiva la porta inviolata nei derby di Atene. L’Olympiacos continua a comandare in Grecia con la miglior difesa del torneo e con un super goal del suo centravanti…

di Emanuele Landi, @lelelandi33
Atene il derby è dell'Olympiacos

Alla fine il derby degli eterni nemici, nonostante il lockdown di Atene, si gioca. Come, spesso, capita a vincere è l’Olympiacos. I rivali del Panathinaikos vengono puniti da un goal di Fortounis al 22′ ma hanno un clamoroso rimpianto con l’errore sotto porta da parte di Macheda al 77′. Non un grande derby dal punto di vista delle emozioni ma che viene griffato da un gran goal del centravanti dei biancorossi.

La gioia dopo il goal di Fortounis che sblocca e decide il derby di Atene

I padroni di casa restano leader della Super League a 19 punti, dopo 7 gare giocate, a +3 sull’Aris (ancora non impegnato in questo turno). I biancoverdi avranno dei rimpianti più per la classifica: 9 punti su 9 match disputati e posizione di centroclassifica che non fa certo onore. Segnare alla banda di Martins, però, è quasi impossibile: un solo goal subito la rende la miglior difesa del torneo greco. E i ragazzi del Pana non ci sono riusciti oggi come negli ultimi tre precedenti del derby.

Se l’Olympiacos balbetta in Champions League (3 punti dopo 3 giornate nel girone assieme a Manchester City, Porto e Marsiglia) in patria continua a dettar legge.

(Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

I biancorossi del Pireo, campioni in carica, sono perfetti in Super League. Nonostante qualche problema legato al Covid e al lockdown non sembra esserci modo di fermare la squadra di Martins. Al Karaiskakis basta una rete di Fortounis (al secondo centro in campionato) per avere la meglio dei rivali. Tanta difesa ma non chiamatela fortuna bensì Fortounis.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy