DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

I DRAGÕES, UN MARCHIO SEMPRE “ON FIRE” COME SANNO BENE LE ITALIANE…

Porto re del mercato…in uscita: 823 milioni di cessioni negli ultimi 10 anni!

Foto tratta dall'account Twitter del Porto

Il club portoghese, che affronterà la Lazio in Europa League, è riuscito a ricavare una notevole quantità di entrate nell’ultimo decennio secondo i dati di Transfermarkt

Davide Capano

Quando si tratta di società esperte di calciomercato, il Porto è senza dubbio in cima alla lista. Nell’ultimo decennio i Dragões hanno ceduto giocatori per 823 milioni di euro e nello stesso periodo hanno pagato solo la metà in acquisti. Dalla stagione 2011-12 la squadra lusitana, prossima avversaria della Lazio nei sedicesimi di Europa League, ha avviato una pianificazione sportiva ed economica che continua a dare i suoi frutti fino ad oggi. Secondo i dati del portale Transfermarkt, i 29 volte campioni di Portogallo hanno incassato 823 milioni di euro e ne hanno spesi solo 407, praticamente la metà.

 (Photo by Octavio Passos/Getty Images)

Tra le vendite più significative c'è quella dell’attaccante colombiano Luis Díaz, che ha firmato qualche giorno fa per il Liverpool, dopo essere diventato uno degli elementi chiave delle formazioni dell’allenatore Sérgio Conceição (e il Milan di Stefano Pioli lo sa bene). Il 25enne di Barrancas è costato 45 milioni di euro ed è diventata la seconda cessione più costosa del Porto nell’ultimo decennio.

 (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

La cifra che i Reds hanno pagato per Díaz è superata solo da Éder Militao, che dopo essere passato per l’Estádio do Dragão ha iniziato un nuovo percorso nell’estate 2019 con il Real Madrid, team che ha sborsato 50 milioni di euro per le sue prestazioni, godendo delle qualità del brasiliano in fase difensiva e offensiva.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Eliaquim Mangala e James Rodríguez sono altre operazioni economicamente importanti effettuate. Mentre il difensore di origine franco-belga (oggi al Saint-Etienne) firmò per il Manchester City nel 2014, El Bandido fece lo stesso col Monaco e ciascuno di loro venne ceduto per 45 milioni di euro.

 (Photo by Julian Finney/Getty Images)

Con costi un po’ inferiori ma altrettanto significativi i casi di Hulk allo Zenit San Pietroburgo, Radamel Falcao all’Atlético Madrid e Fábio Silva al Wolverhamtpon. Il Porto ha ricevuto 40 milioni di euro per ognuno di loro.

Grazie a queste operazioni, il club del presidente Pinto Da Costa è riuscito a percepire un introito monetario importante, che, almeno nei trasferimenti, ha gestito con cautela, visto quanto poi effettivamente investito per rafforzarsi.

 

tutte le notizie di