DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio estero

Santos, a 15 anni Angelo Borges vuole scrivere la Storia: come Pelé, come Neymar e come Rodrygo…

Angelo Borges in maglia Santos

La 15enne stella del Santos col cognome da scrittore argentino vuole diventare il nuovo Neymar e sogna la Catalogna

Davide Capano

Il Santos è da sempre storicamente una miniera di giovani talenti. Pelé il massimo esponente, ma poi altri hanno seguito l’esempio. Da Neymar, ormai una star, a Rodrygo, l’ultimo a lasciare il club.

Angelo Borges, calciatore di 15 anni che gioca per l’Under 20 paulista (ragazzi di cinque anni più grandi di lui), è oggi una delle grandi perle della squadra brasiliana che aspira a seguire quella strada in Europa per il futuro. Concetto espresso bene nell’intervista rilasciata dal ragazzo col cognome da scrittore argentino ad As. “Mi descriverei come un attaccante esterno che sa giocare su entrambi i lati, abbastanza veloce, abile e con l’uno contro uno come arma principale. Anche con ottimi passaggi e una spiccata capacità di fornire assist”, spiega. Poi l’elenco dei suoi idoli, calciatori a cui assomiglia e modelli nel ruolo: “Ho come riferimento grandi giocatori come Ronaldinho, Pelé, Messi o Ronaldo Il Fenomeno, ma soprattutto Neymar”.

“O Ney e Rodrygo sono esempi da seguire. Sono calciatori che hanno giocato ad alto livello e si comportano in modo disciplinato. Nonostante Ney abbia ricevuto molte critiche, non ha mai cambiato il suo modo di essere ed è un ragazzo piuttosto umile”, aggiunge Borges.

Alla domanda sulla differenza tra i due ex Santos – uno ha scelto il Barcellona all’inizio e l’altro il Real Madrid –, Angelo Borges rivela le ambizioni future: “Mi piace molto il Barça e mi identifico molto con il club per il loro stile di gioco. Il mio sogno più grande è vincere il Mondiale, una Champions League e titoli con la maglia del Santos. Ho anche obiettivi per battere record personali, essere nella prima squadra del Santos e giocare in Europa”. Diventerà il nuovo Neymar a tutti gli effetti? Intanto, se non lo conoscevate, segnatevi il nome.

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso