DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

SIVIGLIA: LA VERITA' DI SERGIO RAMOS

Settimana derby, Sergio Ramos: “Vengo dal Sevilla FC e morirò essendo del Sevilla FC”

TRONDHEIM, NORWAY - AUGUST 09:  Sergio Ramos of Real Madrid celebrates scoring his team's second goal during the UEFA Super Cup match between Real Madrid and Sevilla at Lerkendal Stadion on August 9, 2016 in Trondheim, Norway.  (Photo by Michael Steele/Getty Images)

"È ora che si sappia la verità sulla mia partenza dal Siviglia", anticipa il leader del Real nel documentario della sua vita

Redazione DDD

Il suo futuro con il Real Madrid rimane avvolto dal mistero, quindi qualsiasi dichiarazione di Sergio Ramos in questo momento assume una dimensione speciale e alimenta tutti i tipi di voci. Il difensore sivigliano si è completamente aperto in un'interessante intervista con il noto streamer e annunciatore Ibai Llanos. Cresciuto nelle giovanili del Siviglia, Ramos ha avuto parole anche per il club impegnato questo weekend nel derby contro il Betis, di cui continua ad essere un convinto sostenitore. Dice che l'eliminazione della squadra di Lopetegui per mano del Borussia Dortmund in Champions League gli ha fatto male: “Mi preoccupava. Il Siviglia è il club che porto nel cuore. Sono un grande appassionato di calcio e ho visto anche la partita del Barcellona. Ma sentimentalmente ero preoccupato per l'eliminazione del Siviglia. Non meritavano di essere eliminati. Gli auguro sempre il meglio", ha detto Ramos.

 (Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

Lo storico difensore del Real Madrid è spesso nel mirino del pubblico del Siviglia, che gli rimprovera di aver lasciato il club nel 2005. Comunque sia, Ramos afferma di sentirsi sempre un tifoso del Siviglia. Si stupisce persino quando Ibai gli chiede quale allenatore lo abbia segnato di più: "Joaquín Caparrós. Dà sempre opportunità ai giovani, Joaquín è stato il primo che mi ha messo in campo perché la gente mi vedesse. Sarò eternamente grato a Joaquín per quei primi anni. Poi a Luis Aragonés, Ancelotti e Zidane”, ha detto il difensore. Il suo sentimento sivillista è molto chiaro: "Vengo dal Sevilla FC e morirò essendo del Sevilla FC", ha sentenziato il giocatore del Real Madrid, che ha anche fornito i dettagli della seconda parte del documentario di Amazon sulla sua vita che è stato presentato questo stesso giovedì. "Nel documentario racconto molto bene quello che non ho detto quando ho lasciato il Siviglia. Ero molto giovane, non mi sono seduto a una conferenza stampa e non potevo raccontarlo. È stato un errore lasciare che la storia venisse raccontata in modo diverso da come in realtà era. È tempo che si sappia la verità”, ha concluso Sergio Ramos.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso