ACQUISTO SUI GENERIS…

Strasburgo, l’arbitro alsaziano si ritira: “Vieni con noi nello staff tecnico…”

Strasburgo, l’arbitro alsaziano si ritira: “Vieni con noi nello staff tecnico…” - immagine 1
Il club del presidente Marc Keller ha annunciato la sorprendente assunzione di Frank Schneider, ex arbitro internazionale da poco in pensione

Davide Capano

Con una decisione sorprendente e senza precedenti, lo Strasburgo ha annunciato l’assunzione di Frank Schneider, arbitro internazionale da poco in pensione che ora lavorerà a fianco dello staff tecnico del club arrivato sesto nell’ultima Ligue 1.

Strasburgo, l’arbitro alsaziano si ritira: “Vieni con noi nello staff tecnico…”- immagine 2

(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Come spiegato da Marc Keller, presidente della società, la decisione è stata presa poco dopo che il 43enne alsaziano aveva annunciato di aver appeso il fischietto al chiodo: “Quando abbiamo saputo che ha annunciato il suo ritiro, abbiamo pensato a come potesse portare la sua esperienza e aiutare il Racing a progredire, attraverso un approccio educativo e costruttivo, come si fa in alcune squadre di rugby”.

Strasburgo, l’arbitro alsaziano si ritira: “Vieni con noi nello staff tecnico…”- immagine 3

Così, dopo una lunga esperienza in campo, Schneider avrà la missione di “trasmettere una migliore comprensione dei problemi e dell'evoluzione delle regole del gioco e garantire comportamenti individuali e collettivi adeguati”. Parallelamente alla sua attività di direttore di gara (quasi 350 incontri condotti in diverse competizioni di alto livello), Frank ha infatti condotto una brillante carriera professionale nel mondo degli affari. Titolare di una certificazione in “Consulenza ed eccellenza delle organizzazioni”, è specializzato in management, gestione emotiva e sviluppo delle competenze.

Schneider, oltre a fare il consulente arbitrale, lavorerà due giorni alla settimana nel team: un giorno con il gruppo Pro e uno con il settore giovanile, la Racing Mutest Académie. “Sono particolarmente soddisfatto di questa collaborazione – ha spiegato al sito ufficiale dello Strasburgo –. È importante capire meglio il ruolo dell’arbitro, l’evoluzione e la padronanza delle regole, saper gestire i comportamenti legati ai fatti del gioco e capire gli atteggiamenti da adottare”.

tutte le notizie di