Tàrrega e la Catalogna si mobilitano per Joan Capdevila: partita celebrativa, scarpini “doc” e targa

Tàrrega e la Catalogna si mobilitano per Joan Capdevila: partita celebrativa, scarpini “doc” e targa

L’ex calciatore si è rimesso gli scarpini per dieci minuti nel match che la sua città gli ha dedicato per ricordare il decennale del Mondiale 2010

di Davide Capano, @davide_capano

Nel campo che porta il suo nome, a Tàrrega, città natale nel cuore della Catalogna, Joan Capdevila è tornato a giocare per dieci minuti nella partita preparata per ricordare il decimo anniversario della Coppa del Mondo da lui conquistata nel 2010 in Sud Africa con la Nazionale spagnola.

L’occasione per celebrare il decennale è stata l’amichevole di domenica tra Tàrrega e Terrassa per il XXIII Trofeo Ciutat de Tàrrega. Oltre a scendere in campo col Tàrrega, l’ex terzino del Villarreal cresciuto nell’Espanyol ha ricevuto una targa in memoria della carriera.

Per la cronaca la squadra del 42enne, titolare al Soccer City di Johannesburg nella finale Mondiale con l’Olanda, ha perso 4-3, ma Capdevila si è potuto godere il calore degli spalti, visto che è stato permesso ad alcuni tifosi di essere presenti. Una giornata felice per Joan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy