DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

OUT VACCA E Sigurdsson

Venezia, Zanetti: “Dovremo fare una partita difensiva al dettaglio”

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - OCTOBER 23: Paolo Zanetti head coach of Venezia FCre during the Serie A match between US Sassuolo and Venezia FC at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on October 23, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il tecnico ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Bergamo

Davide Capano

Il Venezia sarà ospite domani alle 18.30 dell’Atalanta di Gasperini, reduce dal successo con la Juventus. Dopo la sconfitta di sabato contro l’Inter, mister Paolo Zanetti ha presentato così il match del Gewiss Stadium nella conferenza stampa della vigilia: "Non ci sarà Vacca per un’infiammazione al tallone, lo recuperiamo per la prossima, Maenpaa e Sigurdsson che si è procurato una distorsione al ginocchio. Abbiamo perso una partita molto dispendiosa dal punto di vista fisico e sicuramente ci saranno facce nuovo. Rientreranno nei convocati Schnegg e Bjarkason. L’Atalanta è diventata a tutti gli effetti una grande squadra, è una squadra che ha un’intensità di gioco senza paragoni in Italia e una qualità offensiva straordinaria. Gasperini è fra i primi due allenatori che stimo di più in Italia. Analizzare le partite dell’Atalanta è un divertimento e un piacere".

 (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

(Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

"Dovremo tirare fuori tutto il cuore e la mentalità che abbiamo per fare punti a Bergamo - continua il tecnico arancioneroverde -. Nella prima partita con l’Inter mi porto a casa molto di positivo nonostante il risultato. L’1-0 è diventato 2-0 nonostante un fallo nettissimo su Crnigoj che poteva essere fischiato. Andiamo a caccia di punti e questa deve essere sempre la nostra mentalità. Dobbiamo sempre cercare di portarci a casa qualcosa, visto che dopo ne avremo un’altra con il Verona. Dovremo fare una partita difensiva al dettaglio, cercheremo di schierare chi sta meglio".

"Ci sono diversi giocatori che non sono al 100% - spiega Zanetti -, domani sarà l’occasione per qualcuno per mettersi in mostra. Dovremo cercare di replicare le caratteristiche che abbiamo visto con il Torino, che sicuramente ha qualità inferiori rispetto all’Atalanta. Loro la mettono sui duelli perché spesso li vincono, metterò in campo più duellanti possibili. Cambieremo qualche faccia, metteremo qualcuno di più fresco davanti. Cercheremo di avere sia velocità che fisicità. Il primo duello è imposto dall’avversario e questo dovremo affrontarlo. Di occasioni non ne avremo una caterva e dovremo essere bravi a sfruttarle. Loro attaccano con 8 giocatori e accettano la parità numerica dietro, a costo di prendere qualche gol. Qui c’è da scegliere il male minore".

tutte le notizie di