DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

CREMONESE-BRESCIA 2-1

Brescia, Inzaghi metabolizza il derby perso: “Siamo ancora lì, ci è mancato il colpo del ko”

Brescia, Inzaghi metabolizza il derby perso: “Siamo ancora lì, ci è mancato il colpo del ko”

Inzaghi a fine gara: "Se fossimo stati bombardati di tiri dalla Cremonese sarei stato preoccupato, ma invece la gara è stata molto equilibrata: abbiamo avuto la palla del ko due volte, occasioni in cui avremmo dovuto essere più bravi"

Redazione DDD

Il suo Brescia era passato in vantaggio e stava tenendo il pareggio nel derby allo Zini di Cremona, ma il pallonetto di Di Carmine ha mandato il derby a carte quarantotto. Filippo Inzaghi ha dato atto sia alla Cremonese che alla sua squadra di essere "due squadre forti" nelle dichiarazioni del post-partita.

 (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Inzaghi: "Merito alla Cremonese, ma sono soddisfatto della prova di squadra. Usciamo senza punti, ma con molta fiducia. Era una gara da pareggiare ed era pure incanalata verso il pareggio. Non abbiamo sofferto troppo gli avversari. Abbiamo subito un gol evitabile. Questa volta i cambi non ci hanno dato una mano. Ho inserito Moreo, Tramoni e Ayé, ma non sono entrati bene. Nessun dramma, comunque, lotteremo fino alla fine”.

Sulla partita nello specifico, ancora il tecnico delle rondinelle: "Non siamo stati bravi ad indirizzare gli episodi: sull’1-0 abbiamo avuto una palla con Bertagnoli e Leris davanti alla porta abbastanza clamorosa e poi sull’1-1 saremmo dovuti passare in vantaggio. Non ci è andata bene l’occasione clamorosa di Palacio e sulla stessa identica situazione abbiamo preso alla fine un gol evitabile, quando ormai la partita era incanalata sul pareggio. Il secondo tempo è stato equilibrato, nessuna delle due squadre meritava fino in fondo di vincere. Siamo due squadre forti e abbiamo fatto fatica entrambe a metter sotto l’avversario. Gol evitabile, ma son stati bravi anche loro: la Cremonese mi ha dato oggi la sensazione, dopo undici risultati utili consecutivi, di avere in mano una squadra forte. Siamo tutte lì, quindi avanti: anche da sconfitte così si può crescere ulteriormente".

tutte le notizie di