Saraniti, talismano della C, arriva a Palermo: squadra tifata fin da bambino e club dell’idolo Caracciolo

Saraniti, talismano della C, arriva a Palermo: squadra tifata fin da bambino e club dell’idolo Caracciolo

Dopo tanti anni di attesa Andrea Saraniti può finalmente indossare la maglia del Palermo, ma questa volta non da tifoso, bensì da giocatore.

di Marco Varini, @marcovarini

Un inseguimento lungo una vita, ma quel sogno inseguito fin da bambino da Andrea Saraniti è ora una bella realtà. Per l’attaccante palermitano non è più il momento del tifo allo stadio, ma è il momento di indossare la casacca rosanera, per provare a riportare il Palermo nel calcio che conta. Proprio il Palermo del suo grande idolo, Andrea Caracciolo, che tanto bene ha fatto nella società rosanero.

L’attaccante 32enne torna a casa dopo aver giocato lontano per gran parte della carriera, avendo solo sfiorato lo scorso anno il trasferimento nel suo club. Il Palermo era in serie D, uno dei motivi che ha portato al rifiuto dello stesso Saraniti, ma quello ormai fa parte del passato. Il presente è rosanero, e si preannuncia un futuro fortunato: il Palermo ha infatti acquistato un autentico talismano della categoria, che ha già vinto la Serie C con le maglie di Lecce e Vicenza. Solo tre reti per lui in maglia biancorossa, ma altra promozione.

Saraniti è entusiasta per l’approdo a Palermo, la stessa squadra che incitava sugli spalti della Favorita, ma anche per l’incrocio col tecnico Boscaglia. “Ci eravamo già conosciuti in passato, ma mai incrociati. E’ un piacere e un onore avere un tecnico del genere, avrò tanto da imparare”, queste le parole dell’attaccante. Sempre a margine della presentazione ha ricordato la sua stima per Caracciolo: “E’ lui il mio idolo, sin da quando andavo allo stadio a tifare il Palermo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy