Milano sta già giocando un derby, lontano dai riflettori: al lavoro per le coreografie!

In ogni derby che si rispetti, la sfida non è solo in campo ma anche sugli spalti. E, in occasione dell’avvicinarsi di Milan-Inter, vediamo insieme qualche coreografia messa in mostra dalle tifoserie in alcuni derby del passato.

di Valentina Alduini, @90Valla
milan - inter - derby

Sabato 21 settembre, alle ore 20.45, lo stadio di San Siro sarà teatro dello spettacolare derby Milan-Inter. Uno dei derby più acclamati in Italia e non solo, con moltissimi spettatori incollati alla tv o presenti allo stadio. Un’atmosfera magica quella che ci sarà in campo… Ma non solo. Sì perchè il clima festoso invaderà anche gli spalti, dove saranno protagoniste le rispettive tifoserie che esporranno le tanto attese coreografie.

A tal proposito, abbiamo scelto di ricordare qualche coreografia del passato esposta dai supporter di Milan e Inter… In attesa di quelle che verranno mostrate sabato. Partendo con gli ospiti, come dimenticare la coreografia del derby del 6 maggio 2012. In quell’occasione, i nerazzurri batterono i cugini per 4-2. In un’annata in cui il Milan si sarebbe posizionato secondo in classifica l’Inter, in occasione di quel derby, espose una coreografia con raffigurata la Madonnina e la scritta: “ Ti te dominet Milan“. Dunque, una frase dell’inno cittadino per presentarsi agli avversari.

Ma, tornando ancora più indietro nel tempo, come non menzionare la coreografia del derby dell’11 dicembre 2005,  conclusosi 3-2 in favore dei nerazzurri. In quell’occasione, gli interisti colpirono i milanisti nell’orgoglio. La coreografia, infatti, faceva riferimento alla finale di Champions League persa dal Milan ad Istanbul contro il Liverpool. In alto, veniva raffigurato il tabellone: ” 3-1; 3-2; 3-3″; poi, era presente una sorta di caricatura di Dudek (portiere all’epoca del Liverpool). E, a pepare il tutto, la  battuta “Istanbul 25-05-2005, volevano vincere“.

Se l’Inter ha stuzzicato e strappato sorrisi negli anni con le coreografie, il Milan non è stato certo da meno. Tra le tante, non si dimentica quella del derby disputato il 14 novembre 2010 e vinto dai rossoneri per 0-1. In quell’occasione, sulla panchina dell’Inter era presente l’ex milanista Leonardo. La coreografia dei rossoneri, quasi tra il sacro e il profano, in quel match, raffigurava l’ “Ultima Cena” con sotto la scritta: “Giuda interista“. A voi l’interpretazione

E che dire quando, in occasione del derby del 24 ottobre 2004, conclusosi a reti inviolate, i rossoneri scomodarono addirittura l’arte. Si perchè, in quella partita, nella coreografia era compresa la raffigurazione del famosissimo dipinto “L’urlo” di Munch. Il tutto reso ancor più pungente dalla scritta: “Interista diventi pazzo“! Un chiaro sfottò nei confronti dei cugini che, all’epoca, erano ancora lontani dal triplete mentre il Milan stava vivendo tempi ben diversi da quelli attuali.

Dunque, di derby in derby, le curve di Milan e Inter ci hanno abituato a coreografie sfiziose, pungenti e simpatiche. Di certo, se i supporter sono sempre il dodicesimo uomo in campo, in un derby lo sono ancora di più. E, anche questa volta, sia i milanisti che gli interisti avranno in serbo qualche coreografia pronta a lasciare il segno. Pertanto, se i calciatori si daranno battaglia sul campo, i tifosi si sfideranno simpaticamente sugli spalti a suon di… Coreografie. E allora, non ci resta che dire: che vinca la migliore!

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy