Genk, la Luminus Arena, la telefonata di 5 anni fa: il derby della vita di KK

Genk, la Luminus Arena, la telefonata di 5 anni fa: il derby della vita di KK

Kalidou Koulibaly con il Napoli contro il “suo” Genk

di Redazione DDD

di Leonardo Sasso –

Il Napoli che cita sui propri social il Gent invece del Genk, il Borussia Dortmund che fa la stessa cosa con il Milan invece che l’Inter. Non si capisce quasi più niente in Champions League. Ma una cosa è certa: il 2 ottobre alle 18.55 il Napoli scenderà sul campo del Genk. E alla Luminus Arena, batterà forte il cuore di Kalidou Koulibaly.

Lo ha raccontato proprio lui nel corso dell’estate, di come fosse incredulo quando era arrivata la chiamata dal Napoli. Pensava ad uno scherzo. Era l’estate del 2014 e il senegalese aspirante Thuram all’epoca 23enne era al suo secondo anno nel club belga. Non pensava minimamente di poter ancora fare il grande salto in un campionato importante come quello italiano.

Fino a Genok-Napoli dell’ottobre 2019. “La Champions League è unica. Ci aspettano partite difficili ma saremo pronti. Per me sarà eccitante sfidare il Genk”. Così Kalidou Koulibaly ha commentato sui social network il sorteggio del girone di Champions che vedrà il Napoli opposto a a Liverpool, Salisburgo e al Genk, ex squadra del difensore senegalese.

Erik Gerets, CEO del Genk ed ex giocatore del Milan, ha parlato anche lui, a sua volta, di Kalidou Koulibaly: “È un ragazzo tremendamente a posto e un calciatore davvero fenomenale. Siamo davvero felici di rivederlo, così come il belga Mertens. Siamo felici di poter giocare contro i forti giocatori che ha il Napoli”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy