I tre squilli di Milik in una Napoli che non canta ma che vola fra le migliori 16 d’Europa

I tre squilli di Milik in una Napoli che non canta ma che vola fra le migliori 16 d’Europa

Ottavi di finale Champions: il Napoli c’è

di Redazione DDD

Un altro Napoli rispetto al campionato: approccio, velocità d’esecuzione, applicazione, fluidità. Rispetto alle ultime uscite in Serie A, un Napoli vero, un Napoli da Champions.

Ma anche un altro San Paolo rispetto alla sua vocazione e alla sua tradizione: pochi canti, pochi cori, solo qualche applauso. L’irrealtà del San Paolo, ma la realtà di una qualificazione che ora si può toccare con mano.

Il giovane portiere del Genk ha pagato pegno quattro volte, di cui due su rigore. Secondo posto e pass staccato per gli Ottavi da parte della squadra azzurra. Secondo posto ad un solo punto dal Liverpool vittorioso a Salisburgo.

Festeggiato Marek, ma anche…Arek. I tre gol di Milik lasciano ben sperare per una risalita del Napoli anche in campionato: la classifica nostrana della squadra vista contro il Genk non può continuare ad essere così brutta ancora a lungo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy