Napoli, senti Dionigi: meglio Icardi rispetto alla coppia Milik-Llorente

Napoli, senti Dionigi: meglio Icardi rispetto alla coppia Milik-Llorente

L’ex giocatore del Napoli, oggi allenatore, riconosce un dna europeo sempre più marcato alla squadra di Ancelotti

di Domenico La Marca

Davide Dionigi è stato uno dei punti di forza e di speranza nel Napoli che viveva anni bui in B, l’ex centravanti partenopeo a suon di gol permise al sodalizio azzurro la permanenza in cadetteria. Il Napoli sta vivendo attualmente uno dei momenti più belli della sua storia ed in esclusiva ai microfoni di Derbyderbyderby.it lo stesso di Dionigi si è soffermato sulla stagione in divenire che potrebbe regalare agli azzurri tante soddisfazioni, ecco quanto emerso:

Lozano – “Lozano è un acquisto davvero importante per il Napoli e non solo per le sue caratteristiche uniche nella rosa dei partenopei, ma soprattutto per il fatto che gli azzurri stanno allestendo una rosa che nella sua profondità si presenta finalmente omogenea.”

Mentalità europea – “Il Napoli sta acquisendo un Dna europeo che poi in realtà rappresejta il carattere e la storia di Ancelotti, ed in tal senso deve essere concepita la coppia difensiva Manolas-Koulibaly, difatti questi centrali permetteranno alla compagine partenopea di avere sempre il baricentro alto con la possibilità di proporre per gran parte della partita un calcio altamente offensivo.”

Il colpo Icardi – “Icardi sarebbe un gran colpo per il Napoli, lo preferirei ad un eventuale coppia Milik-Llorente, visto che nessuno dei due riesce abbinare le caratteristiche fisiche e tecniche dell’argentino, che è un mix tra esplosività e fisicità.”

Il colpo – “Di Lorenzo potrebbe rivelarsi uno degli acquisti più azzeccati della stagione, sono convinto di ciò non solo perche l’ho allenato, ma credo che questo terzino sia arrivato al momento clou della sua carriera e con i tanti campioni del Napoli al suo fianco non può che migliorarsi.”

Lotta aperta – “Mai come in questa stagione il campionato potrebbe rivelarsi avvincente, con una Juventus che deve assimilare il credo tattico di Sarri, mentre Napoli ed Inter stanno continuando la campagna acquisti proprio al fine di avvicinare il sodalizio bianconero, inoltre in generale vedo un lento progredire del tasso qualitativo del nostro movimento.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy