Verona-Napoli e il derby di Giulietta: la biciclettata della pace

Verona-Napoli e il derby di Giulietta: la biciclettata della pace

Non è mai troppo tardi per mettere i fiori fra qualche coro e qualche striscione di troppo

di Redazione Derby Derby Derby

di Leonardo Sasso –

Lo striscione dei tifosi napoletani su Giulietta è passato alla storia. Pur con una certa “parolina”, è riuscito a non essere volgare ma esilarante. Però ci sono stati anche momenti più duri, anche cori beceri e volgari fra tifosi veronesi e tifosi azzurri.

Insomma, le due tifoserie e di Verona e Napoli tra loro non hanno esattamente quello che si potrebbe definire “un rapporto idilliaco”. E non solo per gli sfottò, ma anche per i violenti scontri che nulla hanno a che vedere con il gioco del calcio. In vista della prossima Serie A, però, c’è chi vorrebbe porre fine a questa rivalità: si tratta di Claudio Bandoni, ex portiere della formazione partenopea ma ormai veronese d’adozione, il quale in occasione del suo prossimo importante compleanno (il 5 agosto spegnerà ben 80 candeline) darà vita a una “biciclettata della pace” che partirà dal Bentegodi per arrivare al San Paolo.

Queste infatti le sue dichiarazioni rilasciate al quotidiano veronese L’Arena: “Conosco il passato burrascoso delle due tifoserie, ma qui a Verona da tempo vivono tanti napoletani, innamorati della nostra città ed inseriti nel tessuto sociale. Sarebbe bello iniziare un’opera di recupero per non continuare a sentir parlare di camorra o razzismo, che col calcio non dovrebbero centrare nulla. Per questo, grazie ad una bicicletta con pedalata assistita elettricamente, toccherò quasi tutte le città dove ho giocato e vorrei entrare al San Paolo, partendo dal Bentegodi per festeggiare anche il mio ottantesimo compleanno e dare un messaggio di pace”.

Bravo Bandoni, non è mai troppo tardi per queste cose.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy