L’armeno Mkhitaryan: appena arrivato, sfida già i suoi compagni in Nazionale

L’armeno Mkhitaryan: appena arrivato, sfida già i suoi compagni in Nazionale

Per il capitano dell’Armenia subito due derby in nazionale contro compagni giallorossi e rivali laziali

di Davide Capano

Ha saltato Lazio-Roma d’andata perché in campo nell’ultima mezz’ora del North London derby con l’Arsenal, però al ritorno Henrikh Mkhitaryan, primo calciatore armeno del nostro campionato, sarà uno dei protagonisti della stracittadina capitolina. Sì, perché la società di James Pallotta ha ufficializzato il suo acquisto dai Gunners “a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2020, a fronte di un corrispettivo fisso di 3 milioni di euro”. “L’accordo – si legge nel comunicato ufficiale – prevede altresì, al verificarsi di determinate situazioni sportive, il pagamento di un corrispettivo variabile di 0,1 milioni di euro”.

Il capitano e miglior marcatore di sempre della nazionale armena è sbarcato ieri a Roma per le visite mediche e la firma sul contratto con il club romanista. Il giocatore adesso va in ritiro con l’Armenia, essendo stato convocato per le partite contro Italia e Bosnia, valide per qualificarsi agli Europei. Per lui quindi, giovedì alle 18 in un Republican Stadium esaurito, primo derby contro Florenzi, Lorenzo Pellegrini e Gianluca Mancini, ma soprattutto contro i laziali Acerbi e Immobile. Poi domenica pomeriggio la sfida alla Bosnia-Erzegovina di Džeko, Pjanić e Krunić. Al termine del doppio impegno si riunirà al gruppo di Fonseca.

Una curiosità? Con l’arrivo alla Roma di Mkhitaryan scendono a 8 le nazioni europee che non hanno mai avuto un giocatore in Serie A (considerando le nazionali che disputano le qualificazioni a Euro 2020): Andorra, Azerbaijan, Far Oer, Gibilterra, Irlanda del Nord, Lettonia, Lussemburgo, Malta.

Nella Capitale, sponda giallorossa, già si canta “armeno tu nell’universo” con slang tipicamente romano, parafrasando Mia Martini ed Elisa. Riuscirà il poliglotta Henrikh (parla sette lingue e si è sposato a Venezia con ospite canoro Al Bano) a vincere l’Europa League con la Roma? C’è già riuscito con Mourinho al Manchester United nella stagione 2016/17. E pensare che Miki se non fosse diventato calciatore avrebbe fatto l’avvocato. Per ora nel curriculum risulta la laurea all’Istituto di Cultura Fisica d’Armenia. Quali altri “titoli” otterrà in campo?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy