Derby a Istanbul: record di pubblico, presidente Koc ignorato e niente gol fra Galatasaray e Fenerbahce

Derby a Istanbul: record di pubblico, presidente Koc ignorato e niente gol fra Galatasaray e Fenerbahce

Coreografia Fenerbahce in memoria di un tifoso deceduto per attacco cardiaco, allo stadio, alla vigilia del derby dell’anno scorso.

di Redazione DDD

Era il grande giorno del calcio turco e il derby di Istanbul è stato santificato a dovere, anche se sono mancati i gol: con 51.663 biglietti venduti nel derby, lo stadio Türk Telekom ha battuto il record d’incasso e di affluenza. Il Galatasaray giocava in casa e ha preparato il derby, finito 0-0, con grande enfasi e qualche provocazione: una telecamera ha seguito dall’elicottero il pullmann dei giallorossi che si avvicinava allo stadio, mentre, durante il riscaldamento delle due squadre, è risuonato l’inno della Champions League…competizione alla quale partecipa appunto il Galatasaray ma non il Fenerbahce…

Questa sera è andata dunque in scena la grande classifica della Super Lig tra Galatasaray e Fenerbahce. Le due grandi storiche di Turchia si sono affrontate alla Türk Telekom Arena per la sesta giornata di campionato. I padroni di casa guidati dai volti noti Radamel Falcao e Nagatomo erano reduci da un deludente 1-1 sul campo del Malatyaspor, a interrompere una striscia di due vittorie di fila per un totale di 8 punti in classifica dopo le prime 5 giornate, con il Fenerbahce avanti di due punti. Il Fener si sta riprendendo dal 6′ posto della scorsa stagione e ha giocato all’altezza dei campioni di Turchia.

Prima del derby, i tifosi del Galatasaray hanno ricordato la figura di Alpslan Dikmen, fondatore del gruppo ultras giallorosso nell’undicesimo anniversario della sua morte. Ma la coreografia dei tifosi gialloblu del Fenerbahce ha riguardato Koray Şener, tifoso della squadra ospite e deceduto per attacco cardiaco proprio alla vigilia del derby Galatasaray-Fenerbahce dello scorso campionato, nel novembre 2018. In tribuna d’onore si è rischiato l’incidente diplomatico, con nessun dirigente Galatasaray a ricevere il presidente Ali Koc, numero uno del Fenerbahce, squalificato per 30 giorni dalla federazione turca.

Lo 0-0 finale, con poche emozioni, è più utile per il Fenerbahce che è passato indenne dalla trasferta-derby e che conserva due punti di vantaggio sul Galatasaray.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy