DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

il globetrotter belaid

Il “Risiko” dell’ex Inter, la 17esima squadra di Belaid: dopo l’Iraq, tocca al Kirghizistan

L’ex interista riparte dall’Alay Fc in Kirghizistan: è il diciassettesimo club della carriera

Davide Capano

Ricordate il franco-tunisino Tijani Belaid? I tifosi dell’Inter più attenti sicuramente sì. Bene, l’ex centrocampista nerazzurro ha appena lasciato il campionato iracheno e l’Erbil per andare a giocare in Kirghizistan all’Alay Fc, team della città di Oš nella regione della Valle di Fergana. Si tratta del 17esimo club di una carriera che lo ha visto protagonista in tre continenti: Europa, Africa e Asia. Davvero un giramondo Belaid.

Cresciuto nel Paris Fc, nel 2004 viene acquistato dall’Inter di Roberto Mancini e gioca per la Primavera. Esordisce in Serie A il 29 maggio 2005, ancora minorenne, nell’ultima giornata di campionato, entrando al posto di Christian Vieri nello 0-0 contro la Reggina di Walter Mazzarri.

Dopo il prestito al PSV nel gennaio 2007, si trasferisce allo Slavia Praga con cui segna al debutto in Champions. Nelle due annate successive vince 2 campionati. Dopo l’esperienza ceca un lungo peregrinare: Hull City, Apoel Nicosia, Union Berlino, Moreirense, Lokomotiv Plovdiv, Club Africain e Club Sportif Sfaxien in Tunisia, PAE Veria in Grecia, Sriwijaya e Borneo in Indonesia, Al Muharraq in Bahrain ed Erbil in Iraq. Adesso Belaid si destreggerà nella Premier League kirghisa con l’Alay Fc e giocherà l’AFC Cup, seconda competizione continentale asiatica.

Il 33enne, alla vigilia di Inter-Slavia Praga della scorsa Champions, aveva dichiarato a fcinter1908.it: “Ho qualche rimpianto, sì. Quando sono andato in prestito dall’Inter allo Slavia Praga avevo 19 anni, ho potuto giocare in Champions League e ho fatto molto bene. Baresi mi diceva di tornare all’Inter e di provare a conquistarmi un posto in Prima Squadra, arrivavo da una stagione da titolare nella quale avevo segnato in Champions League e vinto il campionato ceco. Ero un altro giocatore rispetto a quello che aveva debuttato con l’Inter, ma ho preferito rimanere allo Slavia Praga”.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso