Juventus e Roma, le squadre più azzurre di tutte: quattro convocati a testa

Juventus e Roma, le squadre più azzurre di tutte: quattro convocati a testa

Con 4 calciatori a testa la Juventus e la Roma sono i due club di Serie A con il maggior numero di convocati in Nazionale. In parità il derby milanese.

di Enrico Vitolo
nazionale - mancini - club

Del resto si chiama Nazionale, ed allora perché non sfruttare tutte le opportunità da nord a sud dello stivale. Stop dunque alla scelta di veri e proprio blocchi di un unico club, spazio invece a una vera e proprio selezione tra tutti i club che giocano in Serie A. Per la precisione sono undici quelli sui quali ha puntato il c.t. Roberto Mancini per le gare con Armenia e Finlandia valevoli per le qualificazioni agli Europei del prossimo anno (in 4, Emerson, Jorginho, Verratti, Stephan El Shaarawy provengono da squadre estere). A primeggiare la Juventus e la Roma che hanno messo a disposizione della Nazionale italiana 4 calciatori a testa: Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini, Mattia De Sciglio e Federico Bernardeschi nel caso dei bianconeri, Alessandro Florenzi, Gianluca Mancini, Bryan Cristante e Lorenzo Pellegrini nel caso dei giallorossi.

Può ritenersi soddisfatto anche il Torino che nel giro azzurro può vantare Salvatore Sirigu, Armando Izzo e Andrea Belotti. Una piccola, forse piccolissima, consolazione per i granata dopo l’eliminazione dai preliminari di Europa League. A quota 2, invece, ci sono più club, tre per la precisione. Il Milan con Gianluigi Donnarumma e Alessio Romagnoli, l’Inter con i volti nuovi Nicolò Barella e Stefano Sensi, il Napoli con Alex Meret e il suo capitano Lorenzo Insigne. A ruota, poi, l’Atalanta che si gode la convocazione di Pierluigi Gollini, il Cagliari quella del promettente Luca Pellegrini (l’unica novità di questa tornata), ma anche la Fiorentina che ha mandato in azzurro Federico Chiesa, l’Udinese che ha fatto la stessa cosa con Kevin Lasagna, così come la Lazio con Ciro Immobile che, in attesa di quello di domenica pomeriggio, ha intanto perso il derby a distanza con i cugini della Roma. Già. Perché prima della Nazionale, toccherà al campionato rubare la scena.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy