La Nazionale femminile dell’Afghanistan vince il derby dei diritti umani

La Nazionale femminile dell’Afghanistan vince il derby dei diritti umani

La selezione rosa afgana premiata con il WFS Industry Awards 2019 per la denuncia di abusi sessuali subìti da parte di alcuni dirigenti della Federazione

di Davide Capano

La Nazionale rosa dell’Afghanistan ha vinto il WFS Industry Awards 2019 “per la migliore iniziativa di calcio femminile” presentata a Women in Football dato il prezioso contributo alla lotta per i diritti umani, contro la discriminazione e l’abuso sessuale nel paese.

Le ragazze, guidate dall’ex giocatrice americana Kelly Lindsey, hanno creato l’hashtag #Voice4voiceless al fine di segnalare attraverso i social network gli abusi sessuali che alcune hanno subìto da manager della Federazione calcistica afgana.

Questa campagna ha portato alla squalifica a vita del presidente federale, Keramuddin Keram, e di altri quattro dirigenti. Ecco la motivazione della giuria per il premio: “In un ambiente come quello in cui vivevano queste giocatrici, iniziative come questa possono avere un’influenza straordinaria e diventare una svolta per le ragazze e le donne che amano il calcio in Afghanistan. Dimostrano anche perché il calcio è stato e continuerà a essere un prezioso strumento di giustizia sociale”.

L’allenatrice, Kelly Lindsey, che ritirerà il riconoscimento a Madrid il 24 settembre, è molto soddisfatta: “È un onore per le calciatrici della squadra nazionale afgana questo premio per il loro coraggio; per indicare il cambiamento e dare voce a quelli che non ce l’hanno. Non è stato facile, molte hanno corso rischi importanti, mettendo in pericolo le famiglie, ma di conseguenza sono diventate messaggere di speranza per le generazioni a venire. Queste donne hanno avviato un movimento globale. Forza e coraggio uniscono persone e organizzazioni per lavorare verso un futuro migliore per tutti”. Che il derby della civiltà prosegua! In Afghanistan e in ogni lembo del mondo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy