Luís Fabiano: “Ero del Milan ma il Siviglia chiedeva troppi soldi…così loro hanno preso Ibrahimovic…”

L’ex stella del Siviglia nella prima decade del 2000 ha svelato alcuni retroscena di mercato

di Davide Capano, @davide_capano

Luís Fabiano è stato uno dei migliori giocatori del Siviglia nella prima età d’oro del club a inizio anni Duemila. L’attaccante, oggi 40enne, ha giocato 229 partite con i rojiblancos e segnato 107 reti, oltre ad aver fornito otto assist nel periodo al Ramón Sánchez-Pizjuán. Come ha rivelato recentemente durante il programma “Boleiragem”, di SporTV, però non gli hanno permesso di andare a Barça o Real Madrid: “Quando ero al Siviglia, ho ricevuto offerte da Real Madrid e Barcellona. Il presidente però mi ha rinnovato il contratto, dicendomi che potevo andarmene l’anno successivo. Poi stavo per andare al Milan. Il contratto era buono e le cifre erano state pattuite, ma il presidente è andato a chiedere altri soldi”.

“La dirigenza del Milan è stata ‘fregata’ e ha finito per prendere Ibrahimovic. Poi mi sono infortunato e sono tornato al San Paolo nel 2011”, ha spiegato ancora il brasiliano con passaporto spagnolo. Inoltre l’ex nazionale del Brasile ha ricordato le prime difficoltà incontrate in Andalusia: “All’inizio ho avuto un brutto periodo. Ho giocato una partita, venendo sostituito in altre due. L’allenatore non amava il mio gioco e ho avuto modo di parlare con Monchi per partire. Nella finale della Coppa UEFA ho segnato un gol e ho iniziato a crescere”. Il resto è storia del sevillismo targata da O Fabuloso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy