Nanchino: i cinesi interisti rinfacciano Muntari ai cinesi juventini

Nanchino: i cinesi interisti rinfacciano Muntari ai cinesi juventini

di Davide Capano

di Davide Capano –

Si gioca in Cina ed è pur sempre un’amichevole ma Inter-Juventus non potrà mai essere una partita qualsiasi. Lo dimostra la tensione tra tifosi cinesi a ridosso del derby d’Italia, fuori dallo stadio di Nanchino, prima del match di International Champions Cup, tensione tra nerazzurri e bianconeri. Volano bottiglie tra i tifosi e quelli interisti hanno esposto lo striscione: “Rubare è nel dna della Juventus”. Le due tifoserie sono venute a contatto e sono volati oggetti con qualche spintone, tranquillamente domato dalla polizia.

Però da sottolineare, a pochi minuti dal calcio d’inizio, che alcuni tifosi cinesi dell’Inter contestano la Juventus mostrando una vignetta sul famoso “gol di Muntari” (nella foto notate il dettaglio del guardalinee accompagnato da un cane-guida). Perché l’ironia è sempre sinonimo d’intelligenza.

In fondo ci sono tante analogie tra il calcio e il ballo. Ad esempio la piroetta che assomiglia alla finta che si fa sul pallone per dribblare un avversario. I calciatori spesso in una giocata regalano un’emozione a chi guarda come sanno fare i ballerini con una coreografia. A Nanchino la rivalità Inter-Juve si è rinnovata mettendo in mezzo i rivali nel derby di Milano. Stranezze del calcio. Chissà cosa ne pensa Antonio Conte: un Andy Warhol che fa girare il pallone, e a cui spesso girano. Specie in tempi di mercato “impantanato”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy