DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie calcio

Netflix, spopola in Argentina il tassista inglese che si è innamorato del River vedendolo in campo nel derby contro il Boca

Dal profilo Twitter @GustavoYarroch

Peter Farrer, il tassista 65enne protagonista della serie Netflix sul Sunderland, ha raccontato la storia che lo ha portato a diventare tifoso dei Millonarios

Davide Capano

Alla fine del 2018, il dramma che stava attraversando il Sunderland Football Club, uno dei club più tradizionali del football inglese attualmente in League One, è diventato una serie doc di successo sulla piattaforma Netflix: Sunderland 'Till I Die (Sunderland fino alla morte), giunta già alla seconda stagione. Tra i suoi protagonisti c’è Peter Farrer, un tassista di 65 anni che ha guadagnato notorietà in Argentina, confessando il suo tifo per il River Plate.

In un’intervista rilasciata a Marketing Registrado, Farrer ha dichiarato: “Due ragazzi, di nome Sebastián e Martín, sostenitori del River, mi hanno contattato un mese fa via Facebook perché avevano visto il documentario e si erano innamorati del Sunderland. Sapevo che il River era una squadra famosa con un gran numero di fan. Mi hanno detto che dovevo vedere un video di quando il River ha affrontato il Boca e ho trovato incredibile la gente lì e l’incoraggiamento dei loro tifosi”.

“Ho visto il documentario ‘River, el más grande siempre’ – ha confidato poi Peter in una chat con Infobaee mi è davvero piaciuto, soprattutto la parte in cui il River batte il Boca a Madrid. Il River è la mia squadra preferita in Argentina, la folla che lo incoraggia è fantastica”. Il tassista della serie, intanto, ha già ricevuto il vestiario dal club e sogna di poter andare in Argentina a vedere una partita al Monumental con il figlio, a pandemia finita. Non c’è finzione qui, solo realtà. La magia del calcio trascende i confini, gli schermi e qualsiasi sceneggiatura cinematografica. Da Sunderland a Buenos Aires.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso