Solo la maglia numero 25: dopo il razzismo in Coppa, Berlino torna ad abbracciare Jordan Torunarigha

Solo la maglia numero 25: dopo il razzismo in Coppa, Berlino torna ad abbracciare Jordan Torunarigha

Hertha Berlino-Mainz 1-3, ma i berlinesi adottano il loro difensore bersagliato dai buu a Gelsenkirchen

di Redazione DDD

“Jordan, uno di noi”, tanti numeri 25, il numero della sua maglia, e applausi: tutto l’Olympiastadion di Berlino ha manifestato vicinanza e affetto per Jordan Torunarigha, che in settimana era stato vittima di insulti razzisti.

Il grave episodio si era verificato sul campo dello Schalke, in coppa di Germania, dove il difensore nigeriano con passaporto tedesco prima era stato insultato e poi successivamente, per questioni di gioco e di campo, espulso dall’arbitro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy