DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie calcio

Un po’ di Barzagli è rimasto nella Juventus: Cecilia Salvai “Io mi rivedo in lui, mi tengo stretta la sua maglia”

VINOVO, ITALY - JANUARY 23: Juventus women players Cecilia Salvai competes for the ball with Cristiana Girelli during a training session at Juventus Center Vinovo on January 23, 2020 in Vinovo, Italy. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

La calciatrice bianconera si rivede in Barzagli e indossa il 23 “per colpa” di uno dei Galacticos…

Davide Capano

Cecilia Salvai, difensore della Juventus Women e dell’Italia di Milena Bertolini, ha parlato in una lunga e interessante diretta Instagram con Calcioshop. Tanti i temi toccati: il modo in cui si è appassionata al calcio, i suoi modelli e la spiegazione “galactica” del numero 23 sulla maglia.

“La passione per il calcio – rivela la calciatrice di Pinerolo – me l’ha trasmessa mio cugino. Ma penso di aver avuto qualcosa già dentro. Ho iniziato a cinque anni. Il mister diceva che mi sarei stufata presto, mia mamma sta ancora aspettando che io mi stufi. A parte gli scherzi, è molto orgogliosa di me ed è molto felice”.

Poi aggiunge: “Mi ispiro a Chiellini e Bonucci. Alla Juve ho degli esempi notevoli. Quello in cui mi rivedo di più è Barzagli.Sono riuscita ad avere la sua maglia dell’ultima partita e mi ritengo fortunatissima. Nesta e Maldini giocavano un calcio loro e c’è da imparare molto”.

Salvai svela poi il motivo del 23 sulle spalle: “Ha un significato particolare, lo lego al destino. Ogni cosa succede per un motivo. Ho una foto di me da piccola con una divisa del Real Madrid, di Beckham che aveva il 23.Io però tuttora non so come mai avessi una divisa del Real Madrid in casa. Poi è diventato un numero stabile dall’Europeo del 2013 in Svezia. Appunto con Cabrini, mi sono trovata a essere nelle convocate ed ero la più giovane. Ora di scegliere i numeri io ho scelto per ultima ed era rimasto il mio 23. Mi sono poi ritrovata a giocare titolare a causa degli infortuni dei difensori centrali titolari. Inoltre il 23 è un numero speciale per me e mio marito. Tutto questo mi porta ad avere il 23”.

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso