DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

LA SERIE ASL E INTER-SASSUOLO

IL DERBY DELLA SETTIMANA – Inter-Sassuolo, il rinvio fa infuriare tutti

MILAN, ITALY - DECEMBER 16:  Head coach of FC Internazionale Antonio Conte reacts during the Serie A match between FC Internazionale and SSC Napoli at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2020 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

Tanti tifosi non hanno digerito il rinvio di Inter-Sassuolo da parte della Lega a causa di alcune positività al Covid-19 dei nerazzurri

Consuelo Motta

Il derby di questa settimana non è nuovo e vede protagonisti i tifosi di molte squadre, su tutti quelli di Milan e Juventus, contro il rinvio di Inter-Sassuolo disposto nella giornata di ieri dalla Lega. La notizia è arrivata tra i trend topic di Twitter appena 10 minuti dopo l'annuncio.

La gara, che doveva giocarsi sabato 20 marzo, è stata rimandata a data da destinarsi a causa di una decisione dell'ATS di Milano arrivata dopo che la società nerazzura ha reso noti i nomi dei positivi al Covid-19. A D'Ambrosio e Handanovic si aggiungono quindi De Vrij e Vecino.

Il comunicato dell'ATS prevede la "sospensione immediata di qualsiasi tipo di attività della squadra per quattro giorni, domenica 21 marzo compresa; il divieto di disputa di Inter-Sassuolo in programma sabato 20 marzo 2021; il divieto di rispondere alle convocazioni per tutti i calciatori convocati dalle rispettive nazionali".

 I derby della settimana nella rubrica di Consuelo Motta

Sui social insorgono i tifosi del Milan, che ricordano le tante positività in occasione della gara contro la Juventus, e i tifosi bianconeri, che ricordano invece le varie positività riscontrate proprio in occasione della gara contro gli uomini di Antonio Conte. Ma si fanno sentire anche i tifosi del Parma che, con sette positivi, hanno regolarmente giocato la gara contro l'Udinese. Ci sono anche i tifosi del Genoa, che ricordano le dieci positività di inizio stagione.

Esiste un protocollo che tutte le società di Serie A hanno sottoscritto e firmato per la corretta prosecuzione del campionato. Un protocollo venuto meno dopo la sentenza del Coni ha disposto il rinvio della gara tra Juventus e Napoli che doveva giocarsi il 4 ottobre scorso. la situazione delineatasi è chiara: le decisioni di ALS e le ATS hanno la precedenza su quelle delle istituzioni sportive.

Se è vero che questo incide fortemente sui risultati sportivi di questa stagione, soprattutto per quanto riguarda le squadre di bassa classifica e quelle direttamente in lotta per il titolo (per l'appunto Inter e Milan), è anche vero che le squadre non hanno colpa né possono inficiare le decisioni degli enti regionali.

Rimane chiaro che le varie Asl dovrebbero trovare una linea comune nella valutazione delle positività e rimane ancor più chiaro che la Lega dovrebbe già iniziare a pensare ad una soluzione qualora il campionato dovesse prolungarsi più del previsto.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso