DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

ANCHE AL RITORNO...

ORDINE DEL…GIORNO – Mbappé uomo vero, Al Khelaifi uscito da un film di Eduardo…

PARIS, FRANCE - FEBRUARY 15:  Kylian Mbappe of Paris Saint-Germain shoots to score past Thibaut Courtois of Real Madrid during the UEFA Champions League Round Of Sixteen First Leg match between Paris Saint-Germain and Real Madrid at Parc des Princes on February 15, 2022 in Paris, France. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Mbappé fuoriclasse vero, in un mondo di figurine...

Redazione DDD

di Franco Ordine -

Così si comportano i fuoriclasse autentici e gli uomini veri. Kylian Mbappé è stato il decisivo eversore del Real Madrid, suo prossimo approdo, nella sfida di ieri sera a Parigi (ottavi di Champions). È stata la sua impronta, con quella prodezza balistica nel tempo del recupero, a colmare tutte le lacune di Messi (rigore parato da Courtois) e di Neymar, bloccato anche da lui dagli spagnoli. “Farò il mio dovere anche al ritorno” ha promesso e a vedere il suo stato di forma più che una promessa sembra una minaccia per Ancelotti, a secco di ricambi all’altezza del suo gruppo.

 (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

(Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Dinanzi a un uomo vero e un campione senza aggettivi, c’è solo da scandalizzarsi -se è ancora possibile in queste vicende del calcio europeo- per le frasi del presidente del Psg Al Khelaifi che a proposito dei rapporti con Florentino Perez ha avuto il coraggio di scandire questa frase: “Io credo in un calcio accessibile per i piccoli club, loro la pensano diversamente”. Sì, avete letto bene, proprio lui che strapaga calciatori mandandoli in panchina, che fa raccolta di figurine (Messi e Sergio Ramos) e dà lezioni di calcio romantico. Uno così avrebbe accesso solo al trattamento che Eduardo De Filippo riservò in un famoso film a un conte che attraversava il quartiere a bordo di un macchinone.

tutte le notizie di