animi caldi grandi assenti lattesa marassi

di Redazione Derby Derby Derby

di Serena Calandra – La partita degli assenti. Genoa-Milan, primo confronto di questa seconda parte del campionato serie A Tim, sarà il match delle grandi assenze. La partita, in programma lunedì alle 15.00, non vedrà scendere in campo prima di tutto il tecnico dei diavoli rossoneri, Gennaro Gattuso, squalificato a Gedda in seguito a qualche parolina di troppo espressa al termine della gara con la Juventus. A seguire la stessa sorte del mister calabrese anche Kessie, espulso nella stessa occasione, Davide Calabria ed il capitano Alessio Romagnoli. Continua ad essere invece un punto interrogativo la presenza di Gonzalo Higuain. L’argentino fino a prova contraria comparirà tra i convocati ma la sua titolarità non dovrebbe essere garantita. Essendo infatti al centro della trattativa con il Chelsea, il Milan potrebbe dover tutelare il giocatore ed evitare dunque qualsiasi “rischio”. Un walzer che sembra non aver fine e che a sorpresa coinvolge l’altro assente della serata, Piatek. Il polacco del Genoa,in regime di diffida, salta la gara in seguito ad ulteriore cartellino estratto dall’arbitro Massa in occasione del match con la Fiorentina, costato tra l’altro alla società 2 milioni di euroa causa di un bicchiere lanciato contro allo stesso direttore di gara. Gli animi restano caldi e la presa di posizione di entrambi i club porta chiaramente a risposte indigeste da parte degli stessi tifosi che chiedono chiarezza e considerazione su scelte discutibili e non condivise. In particolare la probabile partenza di Piatek non fa sorridere i sostenitori rosso blu che aspettano la fine di questa sessione di calciomercato per capire  le logiche di una società che sembra essere sempre più contro se stessa…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy