barella napoli zola veniva dalla torres

di Redazione Derby Derby Derby

di DDD – I derby non sono solo stracittadini. Le rivalità sono senza quartiere. Si parla molto ultimamente di Barella al Napoli. Ma… Seguiteci nel reticolo delle rivalità: a Cagliari, gli Sconvolts della Curva non è che dettino legge ma quasi. E si sono già espressi: se Barella va a Napoli… In molti pensano, ma dove sarebbe il problema? E Zola? Eccoci: Zola è di Oliena (Nuoro) e giocava a Sassari, nella Torres. Magic Box non è cagliaritano. Per la rivalità esistente fra i tifosi di Napoli e Cagliari, è dura che un giocatore caratterizzante come Barella possa finire all’ombra del Vesuvio. Daniele Conti, ex centrocampista e bandiera del Cagliari, ad esempio ha dichiarato: “Sì la rivalità col Napoli è forte. Contro di loro ho avvertito questa cosa, contro di loro tante partite tirate e mi sono preso tante soddisfazioni con gol all’ultimo. Il gol al Napoli è il ricordo più bello, avevamo pochi punti, poi quel gol ci diede la spinta per salvarci. Barella? L’ho visto crescere da bambino, si vedeva il talento e quanto ne hai così tanto puoi fare tutti i ruoli. Sono contento per lui, è umile ed ha ampi margini di crescita. Anche in nazionale ha dimostrato di essere un campione. Accostato al Napoli eterna rivale? Capitò anche a me, io posso dire di me: io rifiutai, ma di lui non posso parlare, non so come vanno le cose. Io rifiutai. Lui è cresciuto nelle giovanili, è sardo, l’ho voluto nella mia squadra perché credevo in lui”.  Ecco perchè la sintesi di chi sui media si occupa di mercato è che Barella sarebbe intenzionato a rifiutare l’eventuale trasferimento per la forte rivalità tra la tifoseria del Napoli e quella sarda.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy