milan anche biglia riposera

milan anche biglia riposera

di Redazione Derby Derby Derby

di Marco Rizzo – Dopo il pareggio con l’Atalanta, un nuovo tema per Rino Gattuso alla vigilia delle trasferte sui campi di Empoli e Sassuolo. Gattuso alla ricerca di un vice Biglia. Leonardo e Maldini hanno fatto il possibile. Ma qualcosa che manca, alla rosa del Milan, c’è. Lo sanno i dirigenti, lo sa Gattuso. Ci sarà tempo per migliorare, ma in casa Milan si pensa che in estate siano state coperte le pecche maggiori: il bomber, il vice Kessiè e il vice Suso. Per il ruolo di play davanti alla difesa, invece, si è scelto di fare necessità, virtù. Il titolare era e resta Biglia, ritenuto fondamentale da Gattuso per gli equilibri di squadra. Lo si è visto con la Roma, nonostante la prova opaca di Napoli. Ma chi al suo posto, quando servirà dargli fiato ? Gattuso studia le possibilità. A Napoli ha provato Bakayoko, con un solo allenamento in quella zona. Non è escluso che ci riprovi, ma al momento l’ex Chelsea è ritenuto mezz’ala. Nelle ultime ore è emerso il nome di Kessiè, ma sembra complicato disciplinare il giocatore ivoriano. In passato lo stesso tecnico aveva parlato di Calhanoglu in quella zona. Il turco però è troppo importante, ora, davanti. In futuro, chissà però che non venga ritirata fuori questa opzione. Al momento le opportunità nel ventaglio di Gattuso sono Bertolacci e Montolivo, che dopo essere stato incluso nella lista Uefa, pare essere stato “riabilitato” in rosa. Ma la sensazione principale è che al momento l’opzione più probabile in caso di mancaza dell’argentino è quella del cambio modulo, col passaggio ad un centrocampo a due, dove Bakayoko si troverebbe certamente maggiormente a suo agio.  A gennaio, poi, si vedrà. Se si rivelerà un problema in questo girone di andata, Leonardo troverà certamente una soluzione. Intanto, in dirigente rossonero, continua il suo corteggiamento a Rabiot, sperando di poterlo ingaggiare a costo zero tra 6 mesi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy