nantes cardiff derby del grano sul corpo del povero sala

nantes cardiff derby del grano sul corpo del povero sala

di Redazione Derby Derby Derby

di Valentina Alduini – 

Ieri sera è giunta la triste notizia che era nell’aria da ore: il corpo estratto dal relitto del Piper Malibu, che si trova ancora in fondo al Canale della Manica, è di Emiliano Sala.

Dopo il tragico incidente avvenuto il 21 gennaio, purtroppo, le speranze di trovare vivi il giocatore e il pilota David Ibbodson si erano affievolite di minuto in minuto. Al momento, non sembrano esserci tracce della salma di quest’ultimo.

L’aereo sul quale viaggiavano i due, avrebbe dovuto portare Emiliano Sala verso la sua nuova avventura tra le fila del Cardiff, dove sarebbe passato dopo aver indossato la maglia del Nantes.

Ma, un destino beffardo, ha messo fine ai sogni del classe 1990. Da quel maledetto velivolo, mentre era ancora in volo, pare fossero arrivati i messaggi dell’argentino che non facevano presagire nulla di buono.

La notizia del ritrovamento di un cadavere, aveva subito fatto pensare che potesse essere il suo. E infatti è così.

Stando ai media, purtroppo, nemmeno davanti alle morte, ormai certa di Sala, si placano le schermaglie tra il Nantes e il Cardiff. Dalle notizie che circolano, i francesi vorrebbero ottenere il pagamento da parte dei gallesi del prezzo pattuito per il cartellino del giocatore, pari a 17 milioni. Sembra paradossale, eppure i due club stanno discutendo proprio per questioni economiche.

Al di là del denaro, al momento la cosa più importante è la notizia del ritrovamento del cadavere di Sala, che potrà così ricevere la degna sepoltura che merita.

Tutto il mondo dal calcio, in questi momenti, si stringe attorno alla famiglia del giocatore e noi, ci uniamo a loro. Ciao Emiliano!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy