scrivanie beffa derby commissario del foggia un barese

di Redazione Derby Derby Derby

di Giulio Mola – Un professionista barese, il commercialista Nicola Giannetti, “guiderà” il Foggia per i prossimi sei mesi (praticamente fino all’inizio della prossima stagione calcistica). Un commissariamento necessario e unico sinora in una società di calcio, quello deciso dal Gip di Milano, Giulio Fanales su richiesta del pm Paolo Storari (che in realtà avrebbe voluto l’estensione del provvedimento a un anno). Non si poteva fare diversamente, visto che sono passati quasi due mesi dall’arresto di Fedele Sannella, patron dei pugliesi, finito in carcere (dal 6 marzo scorso è recluso a Foggia per il passaggio dell’inchiesta per competenza territoriale) con l’accusa di riciclaggio (circa 790.000 euro di compensi illeciti, fondi neri con cui sarebbero stati pagati allenatore e alcuni giocatori). Vero, i rossoneri ammirati nelle ultime partite (cuore, grinta e bel gioco, sei vittorie nelle ultime 8 gare) non sembrano neppure aver risentito troppo, dal punto di vista psicologico, di una vicenda così negativa, al punto da spostare il mirino sui playoff senza accontentarsi della salvezza (primo obiettivo dichiarato); ma fra i tifosi, sui social e nei bar sport, il dibattito è già aperto. Il commissario Giannetti svolgerà le funzioni di organo di controllo sull’attività amministrativa del club. Una “figura ingombrante, imbarazzante e scomoda, anche perché pare non capisca molto di calcio”,i primi commenti in città. Perché dopo tutto, vede un barese al timone del Foggia fa sempre un certo effetto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy