spal bologna primo derby emiliano del girone ritorno

di Redazione Derby Derby Derby

di Davide Capano – Sfogliando il corposo breviario dei Derby emiliani, tra acquadelle marinate, asparagi verdi, tagliatelle e tortellini, spunta pure un brioso Spal-Bologna. Domenica alle 15 (diretta esclusiva su DAZN, arbitra il Sig. Michael Fabbri) va in scena la sfida tra estensi e felsinei. Così avrebbero scritto una volta. Sarà il primo confronto tra squadre della stessa regione nel girone di ritorno. Un match di colossale importanza per il prosieguo stagionale di entrambe. C’è grossa crisi, diceva il profeta Quelo, celebre personaggio di Corrado Guzzanti. Già, perché gli uomini di Leonardo Semplici, sedicesimi in classifica con 17 punti, non vincono da 11 partite (0-2 in casa della Roma il 20 ottobre). Poi 6 sconfitte e 5 pareggi. Tra le mura amiche, addirittura, non raggiungono il successo dal 17 settembre (2-0 contro l’Atalanta). Se Ferrara piange, Bologna non ride. Anzi. La squadra di Pippo Inzaghi è terzultima a 13 punti e non trova le tre lunghezze in campionato dal 30 settembre (2-1 interno contro l’Udinese), cui hanno fatto seguito 6 ko e 6 ics. Il match del restaurato Paolo Mazza sarà uno spettacolo ad altissimo voltaggio emotivo. Sensazioni forti le proverà il portiere biancazzurro Emiliano Viviano, rientrato dieci giorni fa in Italia in prestito, dopo la breve parentesi portoghese con lo Sporting Lisbona, condita dalla bellezza di zero presenze. Chi troverà la zampata giusta che regalerà sorrisi al neon a spallini o bolognesi? Petagna, Santander, Antenucci o Palacio? Buon Derby della A13 a tutti!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy