Doppietta, espulsione, papera del portiere, festa sotto la curva: derby di Mosca, tutto normale tranne lo scoiattolo in campo…

Il CSKA ha sconfitto lo Spartak nel derby di Mosca grazie ad una doppietta di Vlasic. Nella 25esima giornata del campionato russo, il derby di Mosca alla CSKA Arena si è concluso con la vittoria per 2-0 nella squadra di casa.

Stadio di Mosca a porte aperte, tifosi sugli spalti e ultras in gran forma: come nel calcio “normale”. Tranne che per un fuori programma: lo scoitattolo in campo durante la gara…

Nel derby moscovita, entrambe le squadre hanno iniziato in maniera aperta e propositiva il derby, il CSKA però con il suo attaccante Nikola Vlašić ha colpito di più, mentre lo Spartak ha manovrato bene senza finalizzare in proporzione. Al 27esimo minuto il primo gol, Vlašić con un tiro dalla distanza ha indotto all’errore il portiere avversario Maksimenko e ha portato in vantaggio il CSKA.

Fino alla fine del primo tempo, lo Spartak non ha creato nulla di pericoloso dalle parti della porta di Akinfeev, ma nella seconda metà dell’incontro la squadra ospite in svantaggi,o allenata da Domenico Tedesco, ha preso decisamente l’iniziativa e ha attaccato in modo molto più pericoloso. Al 76esimo minuto, però, Zobnin ha fatto un brutto fallo e, dopo aver ricevuto il cartellino rosso, ha lasciato lo Spartak in minoranza. Nel sesto minuto di recupero, Vlašić, su assist di Sigurdsson, ha segnato il secondo gol.

Troppa foga per Domenico Tedesco: cartellino giallo

Festa finale rossoblu sotto la curva: dopo questa vittoria, il CSKa è salito a 40 punti e si trova al quinto posto nella classifica del campionato russo. Dal canto suo, lo Spartak, con 32 punti, rimane in sesta posizione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy