Gol e fumogeni: il solito derby di Belgrado – Mal di testa Umar Sadiq, imprendibile l’attaccante del Partizan

Partizan-Stella Rossa 1-0: partita sospesa per alcuni minuti a causa dei troppi fumogeni lanciati sul campo dai tifosi della Stella Rossa

I detentori della coppa di Serbia del Partizan Belgrado hanno battuto gli eterni rivali della Stella Rossa 1-0 in semifinale, e si sono qualificati per la la finale: i tifosi sono stati autorizzati a partecipare alle partite in numero illimitato per la prima volta da quando il Coronavirus ha interrotto il calcio nella nazione dei Balcani a metà marzo. Una folla di quasi 25mila spettatori si è presentata per un derby di Belgrado in un’atmosfera tipica allo stadio di Partizan, mentre entrambi i gruppi di fan hanno acceso razzi e si sono provocati a vicenda, con Bibras Natcho che ha deciso la partita al 58esimo minuto.

Il tiro dalla distanza ravvicinata di Natcho supera il portiere della Stella Rossa Milan Borjan, e si infila in rete dopo sfruttato il lavoro dell’attaccante Umar Sadiq, che ha battuto il suo calcio di punizione e ha fatto filtrare la palla al centrocampista israeliano. Sadiq è stata una minaccia per tutta la sera per i difensori della Stella Rossa, superandoli sempre e comunque e solo una serie di buoni salvataggi di Borjan ha negato il gol al nigeriano in grand forma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy