La Juventus riflette sul destino di Sarri, le alternative al tecnico toscano non mancano

Gli effetti dell’eliminazione bianconera

Nelle ultime 6 partite a eliminazione diretta della Juventus ha segnato solo Cristiano Ronaldo e nessun altro: 3 gol all’Atletico Madrid e 2 all’Ajax con Allegri, 2 gol al Lione con Sarri. Ma tutto questo patrimonio di reti non è servito ai bianconeri.

Le parole del presidente Agnelli: “Il bilancio è agrodolce. E’ stata una stagione difficilissima, abbiamo ottenuto grande risultato con nono scudetto consecutivo. In Champions è deludente perché se prima avevamo un sogno oggi abbiamo un obiettivo, uscire ci deve lasciare delusi. Ci prenderemo qualche giorno per valutare la stagione e fare le riflessioni per fare un’analisi completa. Cristiano Ronaldo é un pilastro della Juve” e ribadito ho stima per il mio gruppo dirigente che mi tengo molto stretto. Faremo le nostre valutazioni per come ritrovare entusiasmo per l’inizio della prossima stagione con voglia di fare e di vincere in tutti i campi, quest’anno è stato difficilissimo. Quando uno cambia così tanto sa che va incontro a difficoltà che noi abbiamo superato vincendo il nono scudetto consecutivo e di questo dobbiamo essere orgogliosi. Abbiamo ottenuto un grande risultato col nono campionato. Sarri è arrivato dalle categorie più basse fino alla vetta d’Italia. La pagina scritta da Maurizio Sarri è stata storica in Italia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy