Marocco, Rabat contro Casablanca: guerriglia allo stadio dopo l’1-0 dell’AS Far sul Raja

Violenti scontri tra sostenitori sono scoppiati dopo l’incontro tra AS FAR Rabat e Raja Casablanca, avvenuto ieri presso il complesso sportivo di Moulay Abdellah.

Nella partita della 15esima giornata del campionato marocchino, Raja Casablanca ha subito una sconfitta frustrante sul campo dell’As Far di Rabat (1-0). I vincitori della sfida hanno conquistato il quarto posto in classifica davanti al loro avversario di giornata.

In previsione della semifinale dell’andata della Coppa araba Mohammed VI, Jamal Sellami, allenatore del Raja Casablanca,  ha deciso di ruotare la sua squadra inserendo le seconde linee per affrontare l’As Far a Rabat. L’ivoriano Joseph Konadu Guede ha segnato l’unico gol della partita nel secondo tempo approfittando del posizionamento approssimativo della difesa Rajaouie. Senza una soluzione offensiva, i giocatori di Casablanca non sono stati in grado di reagire alla fine della partita e hanno perso per la seconda volta consecutiva dopo la sconfitta contro il Mouloudia d’Alger (0-1) domenica scorsa.

Dopo la partita, ancora teppismo e atti vandalici in Marocco. I sostenitori dei due club hanno combattuto violentemente attorno al complesso sportivo Moulay Abdellah di Rabat, dando vita a una vera e propria “guerriglia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy