Quattro anni dopo Gigi Riva è ancora felice per la sua statua: Cagliari, il video esclusivo

Quando Gigi Riva parlò della sua statua nel giugno 2016…

Il 12 aprile sono passati esattamente cinquant’anni dallo storico Scudetto del Cagliari di Manlio Scopigno e Andrea Arrica. “Una squadra operaia i cui componenti erano garanti di sé. Riva l’ha chiamata libertà, Cera responsabilizzazione. Qualcosa di impensabile nel calcio–caserma dell’epoca”, ha scritto Gianni Mura.

Noi vi proponiamo una testimonianza-video del giugno 2016 all’inaugurazione della “Piazza Manlio Scopigno” e del “Viale Campioni d’Italia” proprio davanti all’Amsicora. In quella occasione ‘Rombo di Tuono’, inquadrato accanto al collega Pietro Porcella, parlò con toni gioiosi della statua che si sarebbe dovuta erigere in suo onore.

Era esattamente otto mesi dopo il primo articolo di Porcella, che proponeva l’idea. Dopo il sì definitivo di Gigi, arrivato solo l’anno successivo, a condizione che fosse solo una iniziativa popolare senza ingerenze di sponsor o personaggi politici e federali, venne fondato il Comitato “Una statua per Gigi Riva” e partirono le prime iniziative.

Il disegno di Kiki Guindani sulle misure per la tavola

Dopo l’emergenza Coronavirus si spera che la statua possa diventare realtà. “Partiamo dal grande piedistallo in granito – spiega a derbyderbyderby.it Porcella –, grazie alla donazione dei materiali da parte della Fondazione Sciola”.

I lastroni di granito donati dalla Fondazione Sciola
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy