Sia talento che studio, Handanovic spiega il “suo” momento: il rigore parato a Muriel!

Il numero uno sloveno: “Quando vai in vantaggio devi gestire diversamente le partite, è una cosa su cui dobbiamo lavorare. Siamo insieme da 5/6 mesi e siamo migliorati. Questa partita, però, dimostra che dobbiamo crescere ancora. Faccio i complimenti all’Atalanta”.

Al termine di Inter-Atalanta 1-1, Samir Handanovic ha analizzato l’1-1 contro gli orobici ai microfoni di Sky Sport: “Il momento per parare è sempre quello giusto. Era importante nell’economia della partita, sapevamo che l’Atalanta è difficile da affrontare. Penso che sia un risultato giusto”.

Sul rigore parato a Muriel: “Talento o studio? È un po’ di tutto. I rigoristi più forti che ho affrontato? Perotti, Balotelli, Jorginho e Mendieta. Guardano il portiere fino alla fine”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy