Tornano le coreografie negli stadi, Zenit San Pietroburgo: “Ammazziamo il virus, riprendiamoci il calcio”

Gli Ultras dello Zenit hanno montato la coreografia, dopo le autorizzazioni della Lega calcistica russa

In Russia, il terzo paese al mondo in termini di numero di malattie per il nuovo Coronavirus, le partite si svolgono con un numero limitato di spettatori. Ciò non ha impedito agli ultras dello Zenit di creare un set speciale per l’ultima partita del campionato.

“Il calcio sconfigge il virus”, è il messaggio inviato dai tifosi russi, che hanno anche utilizzato materiali pirotecnici per mettere in scena la loro idea. I tifosi dello Zenit erano ottimisti nella lotta contro il coronavirus sin dall’inizio. Già nello scorso mese di marzo, nell’ultima partita con gli spettatori sugli spalti in Russia, gli ultras avevano mostrato una scenografia con un messaggio enorme: “Siamo tutti infetti dal calcio e moriremo per lo Zenit”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy