Ultras Barça ed Espanyol, derby in ospedale: si rinfacciano le donazioni e poi l’agguato ad un tifoso

Le curve del Barcellona e dell’Espanyol: entrambe contemporaneamente presenti all’ospedale Vall d’Hebron per una donazione. I tifosi dell’Espanyol: noi abbiamo fatto una donazione vera e propria, loro hanno preso materiale dai supermercati e hanno fatto i trasportatori. Poi l’assalto ad un tifoso dell’Espanyol…

E’ derby anche per le donazioni, a Barcellona. Due membri del gruppo ultras ‘Boixos Nois’ del Barcellona hanno aggredito Fernando San Mames ‘Fredy’, leader delle Brigadas Blanquiazules, dell’Espanyol. Tutto è avvenuto, mentre entrambi i gruppi ultrà, infatti, stavano distribuendo alimenti al personale sanitario dell’ospedale Vall d’Hebron, proprio nella capitale catalana.

Non solo: oltre alla rissa in ospedale, le due tifoserie sono entrate in conflitto anche sulla qualità delle donazioni. Secondo i tifosi dell’Espanyol. gli operatori sanitari per il materiale ricevuto dai Boixos, dovrebbero ringraziare Condisi supermercati di proprietà della famiglia dell’ex presidente tristemente scomparso di Espanyol, Ramón Condal. Il franchising il cui proprietario è un amico o simpatizzante dei Boixos, avrebbe dato ai tifosi del Barcellona il materiale per l’ospedale. Che gli ultrà blaugrana avrebbero semplicemente trasportato in ospedale.

Invece, sempre secondo il comunicato della curva Espanyol, tutto il cibo consegnato dalle Brigate Blu e Bianche è stato acquistato sulla base di una donazione economica alla quale i suoi membri e sostenitori hanno partecipato, secondo i portavoce del gruppo, “con grande sforzo ed entusiasmo e volendo aiutare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy