Fa il double e vince la finale-derby: adesso Lucescu jr vuole la Champions

di Redazione DDD –

E’ double greco per il Paok Salonicco. Abituati a vincere la coppa di Grecia, quello di stasera è il terzo successo consecutivo, i bianconeri quest’anno hanno trionfato in finale contro l’Aek, nel derby delle K di Costantinopoli, dopo aver conquistato il campionato.

Il tecnico del Paok, Răzvan Lucescu, figlio del notissimo Mircea, è il protagonista di una performance storica sulla panchina del Paok Salonicco. Dopo essere diventato campione per la prima volta in 34 anni , il Paok ha vinto la Coppa di Grecia dopo la finale e ha vinto 1-0 sull’Aek

Lucescu Junior diventa il primo allenatore nella storia del Paok riuscito a centrare la duplice accoppiata di successi. Chuba Akpom ha segnato l’unico gol della partita disputata allo Stadio Olimpico di Atene, l’arena in cui di solito gioca l’Aek dopo una finale disputata a porte chiuse.

Sarà di nuovo una festa a Salonicco, dopo che la squadra di Lucescu è riuscita a conservare il trofeo conquistato nelle ultime due edizioni. A proposito, anche se il tecnico rumeno ha parlato nel recente passato della possibilità di lasciare il Paok dopo questa stagione storica, Răzvan Lucescu ha annunciato che non si tratta di una separazione. Il cinquantenne allenatore prenderà parte ai playoff estivi e cercherà di portare la squadra di Salonicco inChampions League .

La stampa greca ha appreso che il tecnico rumeno ha rafggiuto l’accordo con il proprietario del Paok,  Ivan Saavidis, per un nuovo contratto. L’attuale contratto di Razvan Lucescu  scade nel 2020, e il nuovo accordo porterà “un aumento significativo del salario”, scrivono i media greci, ben più dei circa 400mila euro che guadagna in questo momento.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *