Il “maledetto United” vince il derby di Clough sul campo del Derby

di DDD –

Che avesse ragione il tifoso sfegatato del Leeds che, ancora prima di giocare l’andata dei playoff Championship per andare Premier League si è tatuato la frase “Leeds United 2019 Championship, playoff winners. In Bielsa we trust”? Una scritta ben visibile sulla pelle di Jamie Richardson che ha gioito per la vittoria della sua squadra a Pride Park, sul campo del Derby County: 0-1 con rete di Roofe al 10′ minuto della ripresa.

Anche se quando c’è di mezzo il Derby è difficile pensare che non sia un derby, la sfida fra Leeds e Derby County non è un derby in senso stretto. E’ più semplicemente, e storicamente, la rivalità (infatti ci sono stati 96 minuti di tensione e 7 minuti) che porta il nome di Brian Clough. Per lui, giovane allenatore del Derby, il Leeds, per la scortesia anni Settanta di Don Revie, era il “maledetto United”. Il Leeds ha vinto l’andata delle semifinali playoff, nella seconda gara in programma oggi. Dopo la fine della stagione regolare in Championship e’ infartti tempo di Playoff per decidere chi seguira’ Norwich e Sheffield United in Premier League.

Nella prima partita erano di fronte Aston Villa e WBA, rispettivamente la quarta e la terza forza del campionato, nel match d’andata al Villa Park. Partita intensa fin dai primi minuti ma a sbloccarla sono stati gli ospiti del WBA con Gayle al 16esimo. L’ Aston Villa non e’ stato a guardare e si è buttato in avanti alla ricerca del pareggio, trovandolo nel secondo tempo al 75′ con Hourihane. Quattro minuti è arrivato anche il vantaggio, grazie a un rigore concesso per fallo di Gibbs su Grealish. Abraham si è incarica della battuta, spiazza Johnstone. E’ il gol che vale il 2-1, la vittoria e il primo round che si aggiudica l’Aston Villa, in attesa del match di ritorno che decretera’ chi andra’ in finale contro Leeds (a questo punto favorito) o Derby.

Please follow and like us:
>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *