L'affondo del francese al tecnico italiano

De Zerbi, che stoccata da Domenech: “Il Brighton è come il Reims”

Roberto De Zerbi
"Inutile farci sognare con De Zerbi, pagando ingaggi incredibili": Domenech ci va giù pesante
Emanuele Landi
Emanuele Landi Redattore 

L'Olympique Marsiglia ha scelto Roberto De Zerbi per allenare il club francese nella prossima stagione. Lasciato il Brighton, infatti, il tecnico italiano è vicinissimo all'OM, con cui è pronto a firmare un triennale fino al 2027. Una notizia che sta facendo molto discutere in Francia, dove non arrivano pareri entusiastici. Dopo le dichiarazioni rilasciate ieri da Jerome Rothen, anche Raymond Domenech ha mostrato più di qualche perplessità: "C'era un grande progetto da realizzare con Habib Beye. Era perfetto", ha detto l'ex CT della Francia a L'Equipe.

Pensieri anche condivisibili ma non sarà che quella finale del 2006 non è stata ancora digerita? "Non ho nulla contro il fatto che sia italiano". La risposta di Domenech che, però, qualche dubbio lo lascia. L'ex CT dei transalpini sia nel Mondiale del 2006 in Germania che in quello del 2010 in Sudafrica è noto per essere stato il selezionatore della squadra transalpina nel 2006, quando venne battuto in finale dall'Italia di Lippi, Grosso e compagnia.

Domenech l'ex CT della Francia

La mossa di puntare su De Zerbi ha sorpreso, inspiegabilmente, la critica in Francia. Silurato Conceicao che sembrava a un passo, dopo l'addio al Porto: "Il Marsiglia vuole solo allenatori stranieri, bravi, ma De Zerbi non ha un curriculum migliore di tanti allenatori. Perché la società si sta ricostruendo. Anche con Beye non ci sono certezze, ma è inutile farci sognare con De Zerbi, pagando ingaggi incredibili. - ha poi continuato Domenech a proposito dell'ex tecnico del Sassuolo - Il Brighton è dietro a tutte le big inglesi. È come allenare il Reims. Prima era al Sassuolo, ha trascorso solo un anno al Donetsk. Il suo posto è nelle squadre di media fascia. Mi rendo conto che ha chiuso al 15esimo posto la Premier League ed è per questo che se n'è andato. Ma non dico che sia un cattivo allenatore".

tutte le notizie di