Liga Cadete, prima “caduta” di Mister Rafa Márquez: per il grande messicano esordio con sconfitta

Prima in panchina da dimenticare per il leggendario messicano con le giovanili dell’Alcalá nella Liga Cadete

di Davide Capano, @davide_capano

Il debutto di Rafa Márquez come allenatore non è andato come lui sognava. Il tecnico delle giovanili della Real Sociedad Deportiva de Alcalá (club che milita nel gruppo 2 della Segunda División B spagnola) è incappato sabato in una spiacevole battuta d’arresto al battesimo in panchina. L’ex Barcellona e Verona, storico capitano della Nazionale messicana, ha perso per 5-0 in casa contro il Leganés B in un match della Liga Cadete.

Márquez ha preso in mano le redini del progetto del team con sede a Alcalá de Henares, vicino a Madrid, per iniziare la sua carriera da coach. Nonostante abbia un po’ di esperienza come manager (è stato direttore sportivo dell’Atlas de Guadalajara in Messico), questa è la prima grande occasione per la leggenda della Tricolor al timone di una squadra. Nonostante questa dolorosa sconfitta, il 41enne nato a Zamora de Hidalgo è ancora alla ricerca del titolo UEFA Pro, per il quale deve accumulare minuti di esperienza e così aspirare al suo distintivo internazionale.

“È una bellissima opportunità, sono molto grato al club. Ho ricevuto una grandissima accoglienza per un progetto importante, voglio offrire tutta la mia esperienza con il desiderio di imparare il più possibile e aiutare il club a raggiungere importanti traguardi”, aveva dichiarato il giorno della presentazione Rafa. Invertirà il trend già dalla prossima gara?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy