Nizza assente nel derby, il Monaco dopo 5 anni vince all’Allianz Riviera e sui social spopola il #Vieiraout

Dopo la sconfitta in Europa League i rossoneri cadono anche nel derby. Brutta prestazione degli uomini di Vieira, ora nell’occhio del ciclone, che cedono il passo alla banda di Kovac…

di Emanuele Landi, @lelelandi33
Nizza ko del derby

II derby della Costa Azzurra va ai monegaschi che tornano a vincere in casa dei rivali dopo 5 anni. Il Monaco domina per un’ora e il Nizza si sveglia solo al 69′. Disasi è croce e delizia per gli ospiti. Nel primo tempo incorna su angolo liftato di Fofana. Nella ripresa dopo l’erroraccio di Nsoki è Diop a firmare il raddoppio che sembra chiudere la pratica. Il difensore goleador del Monaco, però, in complicità con Mannone regala a Less Melou la palla per riaprire la partita. Kovac era indeciso sul portiere e alla fine la scelta finale stava per costare cara agli ospiti.

Un match che non ha storia neanche nel finale quando il subentrato Geubbels trova il palo non chiudendo definitivamente i conti. Anche Pellegri nel finale divora la palla del tris concedendo un briciolo di speranza ai padroni di casa. All’Allianz Riviera, però, dopo 4 minuti di recupero c’è spazio per la gioia del Monaco. Un goal per tempo per vincere la partita. 20 chilometri li separano e ora zero punti in Ligue 1 visto che il Monaco appaia a 17 il Nizza accorciando anche su Rennes e Lilla sconfitti in questo turno dietro l’inarrivabile Psg. Una gara che non si dimentica. Anche Berbatov, ex attaccante del Monaco, ha voluto far sentire il suo supporto in vista del derby.

Il primo tempo è mono-direzione. Gli ospiti dilagano con Ben Yedder e Volland, su tutti, capaci di impensirire più volte il Nizza salvato dal solito super Benitez. Il Monaco dà seguito al poker rifilato al Bordeaux. Il Nizza, dopo il ko in Europa League subito dallo Slavia Praga, arriva scarico al derby, mentre su Twitter sono in tanti a invocare il #Vieiraout. L’ex giocatore di Inter e Juve perde in maniera netta il confronto col collega Kovac. Un derby non lascia appello e la situazione del tecnico francese ora sembra sempre più critica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy