DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

ASSENTI CECCARONI, OKEREKE E VACCA

Venezia, Zanetti: “Chiedo coraggio e determinazione contro la Juventus”

Foto tratta dall'account Twitter del Venezia FC

Il tecnico ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con i bianconeri

Davide Capano

Il Venezia riceve domani sera alle 20.45 la Juventus di Allegri, fresca del primo posto nel suo girone di Champions League. Dopo il "boccone molto amaro" del derby perso domenica col Verona, l'allenatore Paolo Zanetti ha presentato così il match del Penzo nella conferenza stampa della vigilia: "C’è grande rispetto per la Juventus e, dalle parole di Allegri, c’è grande rispetto anche da parte loro. Vogliamo essere competitivi in questo tipo di partite e faremo di tutto per esserlo anche domani. Il morale della squadra, nelle prime 48 ore, era basso. C’era un po’ di delusione e di scoramento. Dobbiamo assolutamente guardare avanti, non è tutto da buttare nella partita col Verona. Abbiamo l’obbligo di lasciarci alle spalle quello che è successo, il passato non si può cambiare. Veniamo dal primo vero periodo difficile di questa squadra, ne possiamo uscire da squadra. Siamo ancora a +5 sul nostro obiettivo. Mancano 22 partite, che sono tante. Partiamo da +5, contano i punti e le vittorie. Conta che il Venezia si salvi, quello che è accaduto col Verona non deve mandarci a fondo, facendoci diventare più scarsi di quello che siamo. Mi dà tantissimo fastidio aver perso una partita per mancanza di mentalità. Ci mancheranno due giocatori importanti come Ceccaroni e Vacca, Antonio non ci sarà. Ampadu giocherà a centrocampo, abbiamo un giocatore da contenere come Dybala. Sapevamo guardando il calendario che dicembre sarebbe stato un mese difficile. Per forza di cose dovremo essere equilibrati. Dovremo essere bravi a portare via qualche punto qua e là, possono capitare anche i filotti negativi. Siamo in una fase in cui devo essere bravo io a non far perdere l’autostima ai miei giocatori. Dopo un 4-0 a Bergamo tiriamo fuori una prestazione da 3-0 nel primo tempo col Verona mettendola sul ritmo, significa che qualcosa abbiamo".

 (Foto di Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

(Foto di Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

"Dobbiamo dimostrare di aver imparato la lezione del derby e ripartire - continua il tecnico arancioneroverde -. La perdita di Okereke è una perdita grossa, siamo senza tre titolari importanti, ma altri ragazzi avranno la possibilità di dimostrare di essere importanti per questa categoria. In Serie A ci sono giocatori come Simeone che ti puniscono alla prima ingenuità. Non dobbiamo concedere nulla fino al novantacinquesimo, non possiamo mandare in malora una prestazione straordinaria come quella del primo tempo. Ai miei chiedo coraggio e determinazione, anche perché è l’unico modo che abbiamo per mettere in difficoltà squadre come la Juventus. Se ci difendiamo prima o poi un Dybala te la mette all’incrocio, dobbiamo essere aggressivi e allo stesso tempo grandi incassatori. Henry lo toglierò dalla posizione in cui ha fatto due autogol, non può succedere ancora e voglio togliergli quella preoccupazione. Thomas è in grande fase di ascesa e spero che continui così. Spero che possa prendere per mano la squadra e che possa condurla ai nostri obiettivi. Adesso gioca incazzato e ha delle doti, mi aspetto che Johnsen faccia lo stesso percorso. Molinaro e Modolo sono sempre determinanti per una maglia, Modolo si candida per una maglia".

Zanetti ha anche parlato di Mattia Caldara, che il Milan vorrebbe riportare a casa a gennaio per sopperire all’infortunio di Kjaer: "Caldara ha dimostrato di essere un giocatore importantissimo per noi. Eravamo gli unici ad averci creduto quando ci dicevano che eravamo matti a prenderlo per questioni fisiche e non certo tecniche. Per noi è un giocatore fondamentale, nel caso in cui dovesse tornare al Milan dovremmo essere in grado di sopperire a questa mancanza. Mi sento di dire che oggi non possiamo perdere Caldara. Perderlo a metà anno sarebbe una problematica importante".

tutte le notizie di