cosenza un altro derby proteste ed espulsioni crotone

cosenza un altro derby proteste ed espulsioni crotone

di Redazione Derby Derby Derby

di Redazione DDD –

Scatto salvezza e derby vinto: il Cosenza fa bingo e fa suo il derby contro il Crotone, tornando al successo dopo 5 giornate di astinenza interrompendo la striscia del Crotone, furibondo con il direttore di gara per il goal del pareggio annullato a Simy in pieno recupero. Episodio che ha determinato l’espulsione di Golemic per proteste e poi, due minuti dopo, a quella di Maniero per una presunta gomitata a Sampirisi. A decidere il derby il colpo di testa di Embalo al 29′ del primo tempo su preciso assist di Baez, con i rossoblu pericolosi 3 volte con le conclusioni di Tutino. Ma è nella ripresa che la gara si accede con il palo colpito da Baez da una parte e con Simy dall’altra che sulla ribattuta trova la miracolosa risposta di Perina. Nel finale poi succede di tutto, ma i rossoblu resistono agli attacchi disperati del Crotone e portano a casa un successo fondamentale in ottica salvezza.

In casa Crotone, ancora la maledizione del derby: sesta sconfitta (all’andata Crotone-Cosenza 0-1) nelle sfide incrociate contro il Cosenza. Ma in questo caso, si sostiene nell’ambiente crotonese, l’urlo di gioia del Crotone è stato strozzato dalla bandierina dell’assistente di Abbattista che vanifica il tocco di coscia di Simy sugli sviluppi di un calcio di punizione di Barberis. Fuorigioco secondo il Crotone inesistente, che soltanto l’eventuale ma impercettibile tocco di testa di Sampirisi potrebbe giustificare. Una decisione che punisce il Crotone e regala al Cosenza il derby che mette un mattoncino quasi definitivo sulla salvezza. Il Crotone lo avrebbe anche meritato il punticino, anche se i rossoblù di Stroppa hanno fatto un evidente passo indietro nel gioco rispetto alle ultime prestazioni. Forse per l’ansia da prestazione e per la sindrome da derby.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy