Carpi, niente derby di mercato per il neo presidente Morelli: “Non si vende né a Modena né a Reggio”

Un bel messaggio per presentarsi ai nuovi tifosi quello lanciato dal nuovo numero uno del Carpi…

di Emanuele Landi, @lelelandi33
I tifosi del Carpi ai tempi della Serie A

Il 20 agosto, come riporta il sito ufficiale del Carpi, Simone Morelli ha acquisito le quote sociali del club biancorosso diventando il nuovo presidente. La stagione prossima doveva avere una sterzata, dopo la promozione in Serie B solo accarezzata coi play-off, anche a partire dai piani dirigenziali. La squadra, di casa al Cabassi, nella stagione 2015-16 ha assaporato la Serie A e ora vuole tornare grande. Per farlo, però, occorrono investimenti sicuri cercando di emulare i “cugini” della Reggiana senza rafforzare i rivali…

Eloquente la foto de La Voce di Carpi…si giocherà sabato il derby a Modena?

Per Carpi e Modena, di certo, la promozione della Reggiana non è stato un boccone facile da digerire…   Il neo presidente del Carpi si è presentato ai tifosi biancorossi: “Mi ispiro a Sassuolo e Atalanta, l’obiettivo è consolidare la squadra sul loro modello ─ queste le parole di Morelli alla Gazzetta di Modena ─. Spero di guadagnarmi la stima della piazza e dei tifosi, realizzando i nostri sogni per il Carpi. Gambe, cuore, sport e città saranno le parole d’ordine che seguiremo. Giocatori in uscita? Non si venderà né a Modena né a Reggio”. Un bello slogan per provare a ricompattare l’ambiente sognando la Serie B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy