Lega Pro, Turris e Juve Stabia si sbloccano nel derby ma le Vespe non vincono mai al “Liguori”

Il derby dei tabù che torna dopo un’infinità. Rainone risponde a Codromaz in un derby bello ma condizionato dall’assenza del pubblico…

di Emanuele Landi, @lelelandi33
Lega Pro torna il derby dopo 20 anni

Stessa porta, stesso angolo, stesso goal. Si potrebbe riassumere così, parafrasando la frase degli 883, il derby campano nel girone C di Lega Pro tra Turris e Juve Stabia finito 1-1 dove le due reti sono state praticamente identiche. Codromaz al 11′ nel primo tempo aveva illuso le vespe. Sempre di testa, all’alba della ripresa, al 48′ Rainone ha rimesso il risultato in equilibrio per i corallini. Una gara equilibrata che non trova vincitori ma il peccato più grande (lo si sa) è l’aver giocato senza il tifo, molto viscerale e particolare in questa sfida che non si giocava da vent’anni.

“Il calcio non è niente senza pubblico – aveva detto il tecnico corallino Franco Fabiano in conferenza stampa – e anche i derby perdono gran parte della loro essenza. Resta però il sapore di fondo di certe partire, che naturalmente resta. Juve Stabia? Una delle squadre destinate a giocarsela fino alla fine nei quartieri alti, subito dopo Ternana e Bari. Noi daremo battaglia. Derby o non derby, gli avversari troveranno una Turris agguerrita, cattiva e determinata”.

Resta stregato lo stadio “Amerigo Liguori” per la Juve Stabia, mai vincente a Torre del Greco. Salgono, quindi, a 9 i pareggi in quest’impianto e completano i precedenti 10 vittorie per la Turris. Non tutti i tabù, però, sono rimasti inviolati. La squadra di casa non segnava tra le mura amiche da ben 260 minuti. Aveva perso in casa il derby con la Paganese: nel suo impianto aveva raccolto 7 punti su 15. Col punto di oggi va perfettamente in pari: 8 su 16 e quinto posto conservato in Lega Pro dopo 11 giornate.

Dietro due lunghezze resta la Juve Stabia, invece, molto sofferente lontano dal Menti prima di oggi aveva realizzato una sola rete in trasferta (Mastalli al 88° su rigore nell’0-1 contro la Vibonese) prima di quattro gare a secco. Resterà ancora una delle favorite ma per il momento serve un’accelerazione. Secondo pareggio per le vespe nei derby in trasferta dopo quello con l’Avellino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy