Delirio Genoa, promessa derby: Schone riaccende gli entusiasmi di van’t Schip e Thiago Motta

Delirio Genoa, promessa derby: Schone riaccende gli entusiasmi di van’t Schip e Thiago Motta

Cori e bandiere all’aeroporto di Genova per l’arrivo del centrocampista olandese reduce dal trionfo del Bernabeu

di Redazione DDD

Avrà anche 34 anni, ma quando sbarca sul pianeta del Grifone un centrocampista reduce dalle semifinali di Champions League, il popolo genoano va in delirio. Dalle parti di Marassi rossoblù ricordano bene la traiettoria di Johnny van’t Schip da Amsterdam a Genova e anche le aspettative suscitate anni dopo dall’approdo genovese di Thiago Motta proveniente dal Barcellona. Lasse Schone si inserisce nel solco di questi campioni importanti.

“Un’accoglienza incredibile, non me la sarei mai aspettata”. Lasse Schöne si è rivelato stupito con queste parole da tanto entusiasmo degli oltre 200 tifosi del Genoa nei suoi confronti: il regista danese, ex Ajax, è atterrato in un aeroporto Cristoforo Colombo che da tempo non registrava scene di entusiasmo calcistico di questo genere. Le sue parole: “Conoscevo un po’ l’Italia, ma non avrei mai creduto di trovarmi davanti uno spettacolo del genere. Che accoglienza incredibile! Perché il Genoa? Credo che ci sia stato un’incastro perfetto di tanti dettagli: come ho detto amo l’Italia, la città di Genova”.

Poi il riferimento al derby contro la Sampdoria: “La mia famiglia ha spinto perché venissi qui e così tutto è andato al posto giusto e ho scelto il Genoa. Un mio gol su punizione nel derby? Farò del mio meglio per realizzare un paio di punizioni anche quest’anno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy